La lingua dei segni entra nel Comune di Padova. Ecco come!

Padova, 13 maggio 2019

Benvenuta LIS a Padova!
È Padova la prima città capoluogo italiana a diventare completamente accessibile anche ai cittadini sordi. Dal 1 maggio 2019 il Comune di Padova mette a disposizione presso l'Ufficio Relazione con il Pubblico (URP) il servizio VEASYT Live!, video-interpretariato in lingua dei segni per permettere al personale amministrativo di comunicare più facilmente con i cittadini sordi patavini.



L’Assessora al Sociale, Integrazione e Inclusione sociale, Partecipazione, Politiche di genere e Pari opportunità, Marta Nalin afferma che  «[...] A volte può capitare che chi ha bisogno di informazioni abbia difficoltà a rivolgersi al personale per problemi di comunicazione. Oggi anche grazie alla tecnologia possiamo trovare modi nuovi per abbattere queste barriere. Grazie ai video interpreti da ora i nostri uffici possono essere accessibili a più persone con disabilità e favorirne l’autonomia. Si tratta di una di quelle attenzioni indispensabili per una comunità davvero inclusiva».

Il personale del Comune potrà avvalersi in ogni momento di un interprete di lingua dei segni collegato in videochiamata per comunicare con i cittadini sordi che si recano presso gli sportelli comunali dell'URP per documenti, informazioni, reclami, colloqui con gli amministratori, ecc.
L'utilizzo del servizio di video-interpretariato garantisce al personale amministrativo e alle persone sorde piena accessibilità. Permette di comprendere, dare e ricevere informazioni, chiedere spiegazioni, sicuri che il messaggio venga trasmesso in maniera completa.
Quando il cittadino sordo si recherà presso l'ufficio comunale, gli operatori, dai dispositivi a disposizione del Comune, avvieranno il servizio di video-interpretariato premendo un pulsante dell'applicazione VEASYT Live!. Entro 1 minuto dalla richiesta, un interprete professionista di lingua dei segni risponderà da remoto in videochiamata pronto a supportare la comunicazione tra il personale e il cittadino sordo.

interprete lingua dei segni comune padova veasyt per persone sorde padova

URP del comune di Padova (sx).
Cittadino sordo con operatore del Comune di Padova (dx)

 

Il servizio è disponibile tutti i giorni di apertura degli uffici comunali, da qualunque tablet, smartphone e computer.
I cittadini sordi patavini che volessero avere informazioni sul servizio, potranno recarsi presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP presso Palazzo Moroni, sede del Municipio), scrivere all’indirizzo email urp@comune.padova.it o inviare un video in LIS al 3929633074.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA DI VEASYT srl: CLICCA QUI
SCARICA IL COMUNICATO STAMPA DEL COMUNE DI PADOVA: CLICCA QUI

La città di Padova e la Regione Veneto sono così sempre più accessibili e attente alle necessità dei cittadini con esigenze speciali.
Già da qualche anno, infatti, l'AULSS 6 Euganea di Padova ha messo a disposizione dei pazienti sordi che si recano presso le sue strutture socio-sanitarie il servizio di video-interpretariato VEASYT Live!. Come per il personale del Comune di Padova, anche per il personale medico, infermieristico e amministrativo dell'ULSS 6 Euganea, il servizio è a disposizione in modalità istantanea per comunicare in ogni momento con i pazienti sordi.
Le altre aziende socio-sanitarie Venete accessibili in LIS sono AULSS 3 Serenissima e AULSS 4 Veneto Orientale.
Altre realtà comunali che in Veneto credono nell’importanza dell’accessibilità linguistica sono i Comuni di Mira (Venezia) e di Monastier di Treviso (Treviso) che offrono ai cittadini sordi il servizio VEASYT Live! presso gli uffici dei loro Municipi.

interprete lingua dei segni comune padova veasyt ospedale venezia serenissima per sordi e comune treviso e mira accessibili alle persone sorde

Altre realtà che hanno attivato VEASYT Live!: AULSS 6 Euganea (sx)
Colloquio di un cittadino sordo con il Sindaco di Mira (dx).
 

La Regione Veneto è una delle regioni italiane più virtuose che ha riconosciuto la LIS (legge regionale n. 11 del 23 febbraio 2018) come strumento per l'inclusione sociale, la rimozione delle barriere alla comunicazione. A completamento della promulgazione della legge, al termine dello stesso anno (n. 123 dell’11 dicembre 2018, la Regione Veneto ha provveduto a stanziare per le aziende socio-sanitarie anche un finanziamento destinato all’attivazione di servizi di interpretariato in ambito ospedaliero.
Si auspica che sempre più Comuni, Aziende Socio-Sanitarie e pubbliche amministrazioni della Regione Veneto siano sempre più attente alle necessità dei cittadini con esigenze speciali, che sempre più Regioni italiane possano seguire le prassi concrete e attuative della Regione Veneto e che il Parlamento Italiano finalmente riconosca la LIS come è già avvenuto in tutti gli altri Paesi Europei.

Per informazioni sul servizio, contattare l'azienda VEASYT srl, spin off dell'Università Ca' Foscari Venezia all'indirizzo mail info@veasyt.com oppure al numero 041 2345715.

Articoli correlati:
VEASYT Live! presso AULSS 6 Euganea
VEASYT Live! presso AULSS 3 Serenissima
VEASYT Live! presso il Comune di Mira (Venezia)
VEASYT Live! per il progetto “Turismo sociale e inclusivo nelle spiagge venete”
Legge Regione Veneto
Fondi LIS in ospedale Regione Veneto
Leggi Regionali di riconoscimento della LIS