Ecco come VEASYT Conference può cambiare i servizi per le conferenze

di M. Greco

Felice di annunciare che per la prima volta dopo la fine dell’assegno di ricerca “VEASYT Live! for Conference”, è stato utilizzato il servizio di video-interpretariato VEASYT Conference durante un importante convegno nazionale.

Collage foto convegno interpretariato da remoto lis

Il 22 e 23 settembre 2017 VEASYT Conference è stato utilizzato durante il convegno “BEYOND READING DSA e acquisizione della lingua: dalla neurobiologia agli interventi” organizzato dal Servizio Disabilità e DSA, il Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati dell’Università Ca’ Foscari Venezia e la Conferenza Nazionale Universitaria Delegati per la Disabilità (CNUDD).
Le interpreti che offrivano il servizio italiano-lingua dei segni italiana (LIS) e inglese-LIS, io una di queste, hanno lavorato da remoto grazie alla tecnologia dell’azienda VEASYT. In questo modo si è data la possibilità alle persone sorde presenti in sala di usufruire del servizio di interpretariato su di uno schermo in cui veniva proiettata l’interpretazione simultanea. Non solo, moltissime persone da casa hanno potuto seguire la conferenza interpretata simultaneamente in LIS in streaming. Ci sono arrivate inoltre testimonianze di studenti che, grazie ad una docente interessata all’evento, hanno seguito il convegno in aula che altrimenti l’avrebbero perso dati i posti esauriti all’interno dell’Auditorium dove si è svolto il convegno.

Foto convegno interpretariato da remoto in lingua dei segni. Interprete

Dal punto di vista interpretativo è stato molto interessante utilizzare questo metodo innovativo. Anzitutto è stato positivo, dopo aver preso visione della sala, il contesto di isolamento dal resto dell’ambiente: solitamente ci si trova sopra ad un palco davanti a tutta la platea, questo può creare molte distrazioni, un contesto più contenuto e isolato come quello della visione della sala da un monitor di un ufficio o ambiente tranquillo, aiuta notevolmente la concentrazione, ricevendo poi l’audio in cuffia, il suono è sempre molto chiaro e distinto. Un altro punto di forza è stato il fatto di aver maggior libertà da parte dell’interprete di sostegno di riposare durante un turno ed un altro, uscire dal contesto per prendere una boccata d’aria prima di ricominciare, fare delle ricerche nel suo computer per supportare al meglio la collega. Non sono state riscontrate difficoltà o problematiche, nemmeno dal punto di vista tecnico, grazie ad alcune prove tecniche effettuate da VEASYT nei giorni antecedenti all’evento e all’ottima connessione internet fornita dagli spazi di Ca’ Foscari.

Dal mio punto di vista è stata un’esperienza molto emozionante per me che ho lavorato durante tutto quest’anno e molto motivante.

Margherita Greco
Assegnista di ricerca del DSLCC presso l'Università Ca' Foscari Venezia.
Interprete italiano-LIS.

 
 

trovare interprete cercare interprete

VEASYT offre la possibilità di guardare la traduzione in lingua dei segni italiana (LIS) di questo articolo a cura di Margherita G., interprete di italiano - LIS (lingua dei segni italiana):

Perché traduciamo gli articoli del blog in LIS?